Cimiteri, polemica sulle date Bertolino: “Non sono rispettate”

PALERMO – Le date di “uscita” delle tombe dalle sepolture private? A Palermo non vengono rispettate. A denunciarlo è il consigliere comunale del Mov139 Francesco Bertolino e riguarda una prassi che da anni viene applicata nella quinta città d’Italia, dove, non è un mistero, c’è un problema legato alla carenza di posti nei cimiteri. Palazzo delle Aquile, in pratica, per evitare l’accumulo di salme, le posiziona temporaneamente in alcune tombe private con posti liberi: al proprietario della tomba viene però comunicata sia la data di entrata che quella di uscita.

Il Tar, recentemente, ha anche bocciato questa pratica ma il problema, per Bertolino, è anche il mancato rispetto delle date. “Non e’ vero che non comunichiamo le date di uscita, sarebbe bastato informarsi con gli uffici – replica il dirigente Sergio Maneri – siamo in una fase…

Leggi tutto